clicca sulle foto per collegarti alla mia pagina facebook o youtube

mercoledì 31 agosto 2011

Pane Ripieno con Cavolo Verza

  ingredienti:

impasto per pane
10 foglie di cavolo verza
1 grossa patata
sale 
peperoncino
olio extravergine
caciotta (io la caciotta in.al.pi)
1 confezione piccola di wurstel di pollo


Preparare l'impasto per pane.
Lessare la patata, sbucciarla e schiacciarla con uno schiacciapatate.
Lavare il cavolo verza e tagliarlo a striscioline.
Fare  bollire una pentola con acqua salata e scottare per qualche minuto il cavolo, scolarlo.
In una capiente padella fare rosolare l'aglio in abbondante olio e un pizzico di peperoncino.
Togliere l'aglio e aggiungere il cavolo verza facendolo cuocere per 10 minuti circa.
Unire la patata, un pizzico di sale e lasciare insaporire per pochi minuti.
Lasciare raffreddare il composto.
Ungere leggermente una teglia e con poco più della metà dell'impasto di pane formare la base della pagnotta.
Riempirla con il composto di cavolo e patata e ricoprire con delle fette di caciotta in.al.pi.
Tagliare a fettine i wurstel di pollo e sistemarli sulla superficie.

Chiudere la pagnotta con l'altra metà dell'impasto e lasciare lievitare per almeno 30 minuti.
Formare dei buchi sulla superficie con una forchetta e infornare in forno caldo a 200° per 25 minuti circa.

con questa ricetta partecipo al contest

lunedì 29 agosto 2011

Mattonella di Riso ai Peperoni


ingredienti:

riso Carnaroli  (io La Pila)
dado di carne (io S.Martino)
peperoni
cipolla
caciotta (io in.al.pi.)
olio
sale

Pulire e tagliare a fettine sottili i peperoni.
Tritare la cipolla e soffriggerla in abbondante olio, aggiungere i peperoni e cuocere a fiamma media girandoli spesso e aggiungendo un filo di acqua se occorre, salare.
Sciogliere in una pentola di acqua un dado di carne (S.Martino) e cuocervi il riso carnaroli (La Pila da chicco grosso e gustoso) lasciandolo al dente e scolarlo.
In una teglia da forno formare un primo strato di riso compattandolo con un cucchiaio.
Ricoprire con i peperoni e un'abbondante strato di caciotta (in.al.pi.).
Formare il secondo strato di riso compattandolo nuovamente con un cucchiaio, ricoprire con un filo di olio d'oliva e infornare per 15/20 minuti.

sabato 27 agosto 2011

Spaghetti con Mazzancolle e Zucchine


ingredienti:

zucchine
aglio
peperoncino
prezzemolo
olio
mazzancolle
vino bianco
spaghetti

Soffriggere nell'olio l'aglio il peperoncino e il prezzemolo tritato.
Unire le zucchine pulite e tagliate a listarelle e cuocere a fuoco medio girando spesso.
A metà cottura circa salare e unire le mazzancolle.
 Bagnare con poco vino bianco.
A fine cottura mettere da parte le mazzancolle.
Cuocere e scolare gli spaghetti al dente, versarli sul condimento e saltarli per qualche minuto.
Impiantare gli spaghetti e sistemare sui piatti le mazzancolle.

Piadina fresca


L'autore di questa ricetta è mio marito.
Lui di solito non ama cucinare anche perché al di fuori di poche cose essenziali non sa proprio farlo.
La sera cerchiamo sempre di cenare con qualche cosa di fresco e saporito.
Una volta scaldate le piadine sulla piastra e farcite con un insalata di lattuga, del tonno e la caciotta di in.al.pi, le abbiamo chiuse a portafoglio e divorate....

venerdì 26 agosto 2011

Spaghetti ai 2 pomodori


ingredienti:

aglio
prezzemolo
olio
pomodori secchi
pomodori pelati
spaghetti
sale
pepe
pane grattugiato
pecorino grattugiato
parmigiano grattugiato


Frullare i pomodori pelati.
Soffriggere l'aglio con l'olio e il prezzemolo e unire i pomodori secchi tagliati a pezzettini.
Dopo qualche minuto unire il pomodoro e portare a fine cottura aggiustandolo di sale.
In una padellina tostare il pane grattuggiato, lasciarlo raffreddare e unire un cucchiaio circa di parmigiano e di pecorino e una spolverizzata di pepe.
Cuocere gli spaghetti al dente, scolarli e capovolgerli nel sugo, amalgamando bene tutto.
Inpiattare e spolverizzare con il mix di pangrattato e formaggi.


giovedì 25 agosto 2011

Ciao, sono tornata...

in realtà sono rientrata a casa già da una settimana, solo che ho avuto  un guasto al PC e quindi rieccomi solo oggi.
Speravo di fare qualche bella foto in Umbria ma non ho avuto modo di girare quindi ecco solo queste poche immagini:


Sigillo PG, Chiesa di S.Andrea  ed ingresso Monastero di Clausura di S. Anna

 

Dolci tipici (funghetti all'anice) delle monache di S. Anna

Alcune rimanenze di oggetti preparati dai paesani per la festa di S.Anna

Piana dei deltaplani - Val di Ranco - Sigillo PG - dove i deltaplanisti di tutto il mondo si danno appuntamento per volare sopra questo suggestivo paesaggio umbro, sede quest'anno del 18° campionato mondiale di deltaplano 2011


Chiesa e parte del ponte romano - Sigillo PG -

spero di pubblicare al più presto qualche ricetta anche se con questo caldo è dura stare su i fornelli o davanti al forno....per ora faccio un giro nelle vostre cucine e guardo cosa avete pubblicato di recente!

domenica 7 agosto 2011

Torta Morbidissima di Pesche Sciroppate di La Cucina di Nonna Papera e... Saluti!























Ciao, domani mattina andrò per qualche giorno in Umbria  a Sigillo, nelle vicinanze di Gubbio. Spero di riuscire a scattare qualche bella foto che poi vi mostrerò...
Sono indecisa se portarmi gli attrezzi del "mestiere" ma credo proprio che non porterò nulla e mi riposerò cucinando solo lo stretto necessario....
A prestissimo...Un Abbraccio!!!


 
Pochi giorni fa, Nonna Papera, ha postato questa ricetta che mi ha subito invogliato a prepararla per una dolce colazione...
Qui potete trovare la ricetta: la cucina di Nonna Papera, grazie mia cara vicina di cucina!





sabato 6 agosto 2011

Tortino di Carne e Melanzana


ingredienti:

300 g di macinato di manzo
1 grossa melanzana
2 grossi pezzi di mollica di pane raffermo
2 cucchiai di pecorino romano grattugiato
3-4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
3 uova
sale
pepe
3 cucchiai di olio extravergine
1 ciuffo di prezzemolo
3 sottilette (io le fettine Emmental in.al.pi)

Lessare la melanzana (io l'ho tagliata in 4 per fare prima), scolarla dall'acqua in eccesso e tagliare a piccoli pezzi.
Ammorbidire la mollica di pane in una ciotola con l'acqua.

Mettere in un recipiente capiente il macinato di manzo con le melanzane e la mollica di pane strizzata e sbriciolata.
Aggiungere le uova, i formaggi, sale e pepe e il prezzemolo tritato.
Mischiare bene tutto e versare su una teglia tonda da forno, versare sulla superficie l'olio e con il dorso di un cucchiaio spargerlo su tutto il preparato livellando il composto.
 Mettere in forno caldo a 180° circa (dipende dal forno).
Una volta cotto, insaporire con le sottilette le fettine in.al.pi. all'emmental, sistemandole sulla superficie calda.

venerdì 5 agosto 2011

Nuova Collaborazione con la Cooperativa la Pila


Con molto piacere ho cominciato questa nuova collaborazione con la Cooperativa la Pila, che si trova all'inizio del paese di Isola della Scala e raggiungibile sia da Verona che da Mantova.
La Cooperativa la Pila, produttrice di riso coltivato in acque sorgive con la Rintracciabilità di Filiera controllata e garantita (cioè la certificazione fin dal seme), cosa rarissima se non unica nel riso, è stata anche la prima azienda ad ottenere in Italia la certificazione I.G.P. sulla varietà Nano Vialone Veronese (I.G.P.).

Per maggiori informazzioni sull'Azienda e sui Territori e le Caratteristiche ecco il sito http://www.lapila.it/ita/index.htm

Qui puoi trovare  l'elenco dei prodotti http://www.lapila.it/ita/prodotti.htm


Ecco cosa mi hanno inviato, in comodi pacchetti da 1000 g in atmosfera protettiva:

L'Arborio che ha un chicco grosso e lucido, con tenuta alla cottura ed assorbimento dei condimenti leggermente inferiore al Vialone Nano e al Carnaroli; è il più noto riso italiano per risotti, insalate di riso e minestre. 

Il Carnaroli  che è un riso dal chicco grosso e vitreo, proprio per questa sua particolarità è adatto per risotti morbidi, ottimo per ricette con verdure aromatiche, con lo zafferano e per insalate di riso. Ottima la tenuta della cottura, il chicco mantiene a lungo la sua consistenza anche una volta cotto.

Il Vialone nano è un riso con un chicco poroso, che assorbe completamente il gusto del condimento utilizzato.
E' adatto per tutti i risotti, in particolare per risotti con sugo di carne.
Ottima la tenuta della cottura, il chicco mantiene a lungo la sua consistenza anche una volta cotto.

 Il  Vialone nano IGP è il più pregiato riso della pianura veronese, certificato e controllato viene coltivato secondo il disciplinare approvato dalla Comunità Europea. E' il risultato di un'accurata selezione dei chicci di riso.
Tutte le confezioni sono numerate, per garantirne una maggiore rintracciabilità.

Ha le stesse caratteristiche di cottura del Vialone nano, chicco poroso, che assorbe completamente il gusto del condimento utilizzato.
E' adatto per tutti i risotti, in particolare per risotti con sugo di carne.
Ottima la tenuta della cottura, il chicco mantiene a lungo la sua consistenza anche una volta cotto.

Il Vialone Nano Semi Integrale, è un riso con un chicco poroso, che assorbe completamente il gusto del condimento utilizzato. E' adatto per tutti i risotti, in particolare per risotti con sugo di carne.
A differenza del Vialone Nano classico si presenta leggermente più scuro perché meno lavorato; ciò rende il chicco ancora più gustoso, ricco di proprietà nutritive e mantiene a lungo la sua consistenza anche una volta cotto.


 E' possibile acquistare questi prodotti anche dal sito:
http://www.lapila.it/negozio/pagina_principale//sid,e06u6kq57jjve2365ru6b3dhv6

giovedì 4 agosto 2011

Torta Rustica Light


ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia
1/2 zucchina
1/2 patata
olio extravergine
sale
pepe
sottilette (io le fettine Light in.al.pi.)

Sistemare la pasta sfoglia sulla teglia di alluminio.
Tagliare con un affetta verdure  a rotelle sottili la zucchina e la patata, sistemare in circolo le zucchine e alternando le patate.
Spolverizzare con un pizzico di sale e una macinata di pepe.
Un filo di olio e infornare a 180°.
Appena cotta, spegnere il forno e sistemare le sottilette Light in.al.pi. sulle verdure e lasciare qualche minuto in forno.

mercoledì 3 agosto 2011

Torta al Cacao e Mais


ingredienti:


150 g farina 00
120 g farina di mais
30 g cacao amaro
250 g zucchero
120 ml di olio di semi di girasole
120 ml latte
1 bustina di lievito (ioS.Martino)
3 uova
zucchero a velo (io S.Martino)

Unire insieme le farine lo zucchero e il cacao, aggiungere la bustina di lievito per dolci e le uova cominciare ad impastare aggiungendo il latte e l'olio.
Amalgamare bene tutto e versare in uno stampo, io lo fodero con la carta forno.
Cuocere in forno caldo a 180° per circa 40 minuti, fate la prova dello stecchino per verificare la cottura.
Appena la torta si sarà raffreddata decorare con lo zucchero a velo.

Dessert Fior di Menta S.Martino


Domenica ho avuto i miei genitori a pranzo, anche se ha preparato tutto la mia mammina.
Poco prima di metterci a tavola ho pensato di preparare un e fra tanti prodotti invitanti ho scelto questa confezione Fior di Menta. 
In realtà non avevo mai provato un dolce alla menta prima di domenica ed infatti ero un po titubante.
In poche mosse ho preparato la crema aggiungendo pian piano mezzo litro di latte alla busta confezionata bianca. Ho messo la crema in 4 coppette (la confezione consiglia uno stampo) e poi in frigo.
Dopo un'ora circa si era già addensata la crema. Ho preparato la salsa al cioccolato mescolando con la busta al cacao 4 cucchiai di latte, versandola sulle coppette.
Ho completato la decorazione con della granella di zucchero e messo a riposare ancora un poco.
Tutti abbiamo gradito molto il gusto fresco e dolce di questo dessert e il contrasto della menta con il cioccolato veramente delizioso.

lunedì 1 agosto 2011

Mini Spiedini Freschi e Pane Casereccio con Semi di Sesamo


Ciao, anche se quest'anno l'estate non sembra ancora arrivare, qui a Roma il tempo varia da soleggiato a nuvoloso, fa sempre piacere mangiare qualcosa di fresco e leggero, oggi io e la mia famiglia abbiamo pranzato  con questi Mini Spiedini.
Francesco il mio bimbo più grande,  si è rubato quasi tutti i mini wurstel,
mentre Fabrizietto ha esclamato un "bla che scifo" ma crescerà e poi voglio vedere...

Vi dico come li ho preparati, anche se la foto dice tutto e poi come si dice credo di non aver scoperto l'acqua calda....
ho utilizzato un bocconcino di mozzarella, un mini wurstel e un pomodorino a ciliegina per i primi mini spiedini,
per i secondi, un mini wurstel, un pomodorino e un oliva verde denocciolata.



Poi ho preparato questo filoncino di pane casereccio a lunga lievitazione (qui trovi la ricetta) con i semi di sesamo e cotto sempre su la pietra ollare.
Lo abbiamo mangiato caldo con un filo di olio extravergine di oliva...una vera delizia!!!


 ...quasi dimenticavo...avete visto che carina la zucca che mi ha regalato ieri mio padre? 
Mi sono innamorata è troppo bella, spero solo che non marcisce....

Ancora un premio per me *^-^* Grazie Stefania!

In questi giorni girano molti premi, e io sono contenta perché pur essendo di poche parole su i miei post, sono entrata nel cuore di alcune di Voi e ho ricevuto molti premi.
Ringrazio nuovamente e affettuosamente Stefania di  Nuvole di farina.


giro questo premio  a tutti i blog che seguo con affetto,
e in modo particolare a:

I Pasticci di Memole
Il Piacere del Palato
 le ricette di Tina
Una pasticciona in cucina
Le ricette non solo light di Catrina

Archivio blog

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...